Iniziative e progetti
Molteplici le iniziative ed i progetti che i docenti del nostro Liceo propongono agli studenti, impossibile raccontarvi tutto!

Di seguito l'incontro del 23/10 (circ 120) con Luca Perri al Teatro Coccia, organizzato da Confartigianato nell'ambito della "Settimana del Sociale" a cui hanno partecipato studenti del quarto e quinto anMatteo Bovio (4F) e Clotilde Impaloni (5F) hanno raccontato la loro esperienza in questo articolo redatto in cloud (PNDS #8).

 

ASTROBUFALE

                                     tutto ciò che sappiamo ma che non dovremmo sapere

Incontro con l’astrofisico e divulgatore Luca Perri, che è intervenuto su un tema,

quale l’astrofisica, molto appassionante per gli studenti.

 

La mattinata ha avuto inizio alle ore 10.00 al Teatro Coccia, è proseguita al Circolo dei Lettori del

Complesso Monumentale del Broletto ed è terminata alla Stanza del Compasso della Cupola di San

Gaudenzio.

Di fronte a migliaia di occhi di studenti interessati di diverse scuole superiori di Novara, Luca ha

realizzato uno spettacolo interattivo e coinvolgente: ha selezionato cinque coppie di affermazioni, di

cui una vera e una falsa. Ha poi chiesto ai ragazzi, per alzata di mano, di individuare la fake news tra

le due.

Ad esempio, l’affermazione “il sole sorge a Est” in realtà non corrisponde al reale comportamento del

nostro astro: infatti ciò avviene solamente due giorni l’anno, cioè agli equinozi. Le altre mattine il

punto dove sorge può variare di un angolo di novanta gradi, denominato Oriente, che si estende tra

Nordest e Sudest.

Inoltre ci sono stati raccontati svariati retroscena dell’esplorazione spaziale, tra cui il rischio di morte

corso da un gruppo di astronauti, perché un operaio a terra aveva erroneamente forato con un

trapano la superficie esterna del Sojuz.

Ci è anche stato detto che, durante la prima “passeggiata” nello spazio, la tuta dell’astronauta si è

gonfiata al punto tale da non consentirgli il rientro nell’astronave, ipotesi non considerata al momento

della partenza. Egli ha dunque dovuto decomprimerla rischiando la propria vita e, perdendo ossigeno,

ha ridotto le sue dimensioni, potendo così rientrare. Durante tale operazione non ha perso solo

ossigeno, ma persino sette litri di fluidi corporei.

Al termine della conferenza quattro studenti del Liceo Scientifico “A. Antonelli” accompagnati dalla

prof.ssa Failla e altri sei ragazzi di altre scuole, hanno continuato la mattinata al Broletto, dove c’è

stato un breve rinfresco e la possibilità di iniziare a porre domande all’esperto.

Il gruppo si è poi spostato alla Stanza del Compasso della Cupola di San Gaudenzio e una guida

turistica ha illustrato i tratti salienti dell’architettura e la straordinaria vista della città.

Successivamente è stata intavolato un dibattito con Luca Perri, disponibile a rispondere a tutte le

richieste dei ragazzi e a esporre la sua visione dell’attuale panorama scientifico, che è molto variegato

e che vede una buona parte dei giovani interessati a migliorarsi, ma anche diverse persone

disinformate, che faticano a distinguere una notizia vera da una bufala e che non comprendono

l’importanza della scienza sia nella vita quotidiana sia come pura conoscenza e ampliamento dei

propri orizzonti culturali. Infine, Luca ha invitato i giovani presenti a coltivare sempre le loro passioni e

proseguire per la loro strada, senza avere paura del giudizio altrui e di eventuali fallimenti, che spesso

li demoralizzano eccessivamente.

In conclusione, la giornata è stata estremamente importante sia da un punto di vista scientifico che

formativo: gli studenti sono rimasti molto soddisfatti e ancora più motivati a realizzare i propri sogni.

 

Novara, 23/10/2019

scritto da Bovio Matteo 4F

revisionato da Clotilde impaloni 5F

in collaborazione e condivisione in cloud (PNSD #8)

Liceo Scientifico Statale “A. Antonelli” di Novara

Settimana del Sociale 20-27 Ottobre 2019 "welcare" - Confartigianato Piemonte Orientale

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.